Blog Page 3

Guarda cosa ottiene quest’uomo da un vecchio cassetto!

È incredibile come un vecchio cassetto possa diventare un vero e proprio oggetto d’arredo. Quest’uomo ha pensato a qualcosa di davvero speciale per la sua nuova casa. Alle volte, infatti, basta così poco per stravolgere completamente un ambiente.

Quante volte sentiamo la necessità di rinnovo?
I bisogno di un cambiamento netto e radicale che parte proprio dal contorno. Quella voglia matta di mettere a nuovo la casa, l’ufficio, il nostro studio, insomma, quegli ambienti in cui trascorriamo la maggior parte del nostro tempo.

Quegli ambienti che abbiamo bisogno anche ci rispecchino. Ma, se è possibile, senza per questo mettere a rischio le nostre finanze. Ecco perché quest’uomo ha fatto qualcosa che lascerà tutti a bocca aperta.

È fantastico come da un vecchio cassetto si riesca a ricavare una libreria. Una mensola alternativa o, addirittura, una cuccia per il nostro cane. Come? Guarda qui.

Guarda cosa ottiene quest'uomo da un vecchio cassetto! Guarda cosa ottiene quest'uomo da un vecchio cassetto!
Guarda cosa ottiene quest'uomo da un vecchio cassetto!Ma non è tutto. Quando si ha un minimo di manualità e di pratica con il fai-da-te e si da libero sfogo alla fantasia, si possono creare oggetti per la casa davvero utili, oltre che personalizzati. Come una libreria, una lavagna o una bacheca speciale sulla quale lasciare messaggi a tutta la famiglia. E pensare che questi cassetti erano tutti da buttare via.

 

Possono essere anche cassetti diversi tra loro. Quelli di una cassettiera, piuttosto che di un comodino che, ormai, va cambiato. Non importa, tanto poi possiamo rivestirli come meglio crediamo.

Una delle idee che io ho amato di più, infatti, è quella che permette di tenere a portata di mano le proprie passioni. Che sia la lettura, anche per i più piccini, o del materiale per dipingere, i vecchi cassetti possono diventare proprio quello di cui hai bisogno. Guarda come sono simpatiche, ad esempio, queste mensole per rendere visibili e ordinate le bombolette a spray.

Ristrutturare casa, ecco come ha trasformato la sala da pranzo in modo geniale

Stai per ristrutturare casa? Questo è il momento per realizzare la sala da pranzo dei tuoi sogni. Un ambiente accogliente, confortevole e dinamico in cui condividere i momenti speciali con i componenti della tua famiglia. E anche con i vostri ospiti.

Quando si decide di ristrutturare casa bisogna, infatti, soddisfare le esigenze di tutti, ma senza per questo spendere cifre da capogiro.

Basta un po’ di manualità, l’occorrente necessario e un grande tavolo, per poter rinnovare la tua sala da pranzo e renderla più glamour che mai.

Seguendo questa semplice guida potrai finalmente recuperare lo spazio necessario, invitare amici e parenti e lasciarli sorpresi alla domanda: “quanto avete speso per ristrutturare casa?”. È davvero semplice: te lo spiego alla prossima pagina!

 

Continua alla pagina successiva

 

Sale da cucina: ecco cosa può fare per la tua casa

Pulire casa con il sale da cucina è semplice, naturale, veloce ed economico! Il sale da cucina è un ingrediente molto comune, che in casa non manca mai.

Come tutti, anche tu lo utilizzerai sicuramente per cucinare: ciò che non sai, però, è che il suo utilizzo come detergente, disinfettante e sgrassatore è veramente straordinario! Un pizzico di sale può fare la differenza non soltanto nell’alimentazione quotidiana.

E’ venuto, insomma, il momento di dire basta ai detersivi chimici e tossici. Cara amica mia, tranquilla, non è il solito articolo sensazionalistico, leggi e vedrai le magia che il sale da cucina può fare nella tua vita quotidiana e nella tua casa.

Ecco il primo GENIALE trucco per pulire il lavandino della tua cucina con il sale fino. E’ un metodo sicuro, semplice e naturale: prosegui alla prossima pagina per scoprirlo

Continua a pagina 2

 

Come costruire una piscina con pochi euro

Se ti sei mai chiesto come costruire una piscina con pochi euro, la risposta è sì! Ed è anche incredibilmente semplice.
Avere a disposizione una piscina completamente tua non può portare che vantaggi: avrai a disposizione un posto tutto tuo dove poterti rinfrescare e rilassare nelle afose giornate estive, eviterai il traffico e l’affollamento delle spiagge.

E infine, perché no, susciterai l’invidia di amici, parenti e vicini di casa. Sai quanto costa, in media, acquistare una piscina già bella e fatta? Tra acquisto, montaggio, messa in sicurezza e manutenzione stiamo parlando di cifre che vanno dai 14.000 ai 30.000 euro, a seconda della tipologia di piscina scelta.

Se seguirai scrupolosamente le nostre indicazioni, sarai in grado di costruire una piscina esclusiva e personalizzata con meno di 100 euro: realizzata interamente con le tue mani ed impossibile da trovare in qualsiasi negozio dedicato!
Alla pagina successiva ti indicheremo l’elenco dei materiali necessari.

costruire una piscina

Per costruire una piscina con pochi euro, ti basterà recarti in un negozio di bricolage o fai da te ed acquistare i seguenti prodotti: un telo di plastica impermeabile e resistente; ovviamente la dimensione del telo è strettamente legata allo spazio di cui disponi e, quindi, alla grandezza che dovrà avere la tua piscina.

Sono necessarie anche tavole di legno: come sopra, il numero di tavole dipende dallo spazio occupato dalla piscina. Per quanto riguarda lo stile della tavole di legno non ci sono indicazioni, puoi scegliere quelle che più ti piacciono o che meglio si adeguino allo stile della tua casa e del giardino.

Un fondo di plastica: servirà ovviamente per creare la base della piscina ed evitare che l’acqua si disperda nel terreno; un certo numero di pallet: anche qui, il numero dipende dalla grandezza della piscina.

Chiodi e martello: ogni lavoro fai da te presuppone l’utilizzo di strumenti appositi;cinghie di contenimento: serviranno a tenere insieme e rendere solida la struttura.
Clicca sulla freccia per andare alla pagina successiva e ti sveleremo finalmente il procedimento.

Per costruire una piscina, come prima cosa posiziona il telo di plastica che costituirà la base della piscina nel punto che ritieni più idoneo o che ti piace di più. Poi, posiziona i pallet sul telo di plastica e mettili in circolo per crea una struttura circolare chiusa.

costruire una piscina

I pallet andranno inchiodati gli uni agli altri e tenuti insieme dalle cinghie di contenimento. Successivamente, copri i pallet con il telo di plastica impermeabile, ovviamente nella parte interna! Dopo che avrai fissato ed impermeabilizzato la struttura, crea una piattaforma intorno alla piscina utilizzando le tavole di legno.

Qui puoi sbizzarrirti come vuoi, magari inserendo anche una piccola scala per poter accedere alla piscina con maggiore facilità. Et voilà, il tuo angolo di relax è pronto. Goditelo.

Gli accessori ed i colori più trend del 2016

I colori più trend del 2016 secondo le ultime tendenze, del mondo dell’arredamento, rispecchiano la vivacità e la luminosità della stagione estiva; infatti gli accessori di design, indipendentemente dalle forme che possono essere anche particolari, si abbinano a colori caldi e vivaci. Secondo i designer gli accessori trend sono i complementi d’arredo, le sedute e le luci, ovviamente con forme originali e realizzati con materiali riciclabili ed eco-sostenibili.

L’eco-sostenibilità del design, nel 2016, caratterizzato da un carattere minimalista ed essenziale degli accessori. Infatti, i colori e le venature presenti nel legno si rifanno ai colori della terra; mentre le fibre naturali, lino e canapa su di tutte, sono i materiali più adatti per tende e tappeti.

Ma quali sono i colori più trend del 2016?

I colori trend del 2016 sono il rosa quarzo e l’azzurro serenity. Questi colori sono usati, di solito, per dipingere le pareti sia singolarmente che mescolati, facendo acquistare a queste un aspetto rilassante e romantico. Con le sfumature di questi colori sono stati creati tantissimi accessori che possono rendere confortevole la vita in casa, ad esempio ad un divano di pelle rosa viene abbinato ad un pouf azzurro.

Oltre a questi, possono essere definiti “colori trend del 2016” anche il bianco ed il blu oltremare, abbinamento che rievoca le sfumature cromatiche dei villaggi delle isole greche. Questi colori sono perfetti per completi da letto e da bagno, in stile nautico, abbinati a tende e cuscini a righe blu e bianche. Mentre in cucina questo stile potrebbe essere visto con sedie e tavoli blu che fanno contrasto con le mura bianche.

Quali altri sono i colori trend del 2016?

Per concludere, gli ultimi colori trend del 2016 sono colori che danno luminosità agli ambienti, luminosità che può essere ritrovata sia nei tendaggi che negli accessori (ad esempio quelli da cucina), e questi colori sono il verde acido ed il giallo maionese.
Il divano trend del 2016 ha l’intelaiatura verde acido al quale si possono abbinare cuscini con lo stile tropicale e quadri che richiamano paesaggi esotici e quindi di tonalità verde e giallo. Per la cucina, invece, spopola il giallo maionese per la creazione degli angoli cottura.

La casa di Loretta Goggi

La casa di Loretta Goggi è un esempio di arredamento classico, ma non disdegna riferimenti a dettagli molto moderni. All’apparenza la sua sembra una casa giovane e moderna: Loretta ha scelto uno stile privo di mobili ingombranti e spazi morti.

Questo non vuol dire che non si sia circondata di mobili costosi, anzi: la maggior parte dei complementi di arredo sono di fascia altissima. Alcuni, addirittura, anche antichi, ma perfettamente inseriti in un contesto di design moderno.

A dominare in tutta la casa di Loretta Goggi è il colore bianco: bianche sono le pareti della cucina, del soggiorno e persino del bagno.

Sembrerebbe, insomma, una bella casa moderna, arredata con gusto e razionalità, con spazi ben gestiti e colori scelti con sapienza. Tuttavia abbiamo notato un particolare che ci ha lasciato assolutamente senza fiato: guarda queste foto!

L’articolo continua alla prossima pagina

Un enorme divano rosso spicca all’interno del salone, appropriandosi totalmente dell’attenzione degli ospiti che entrano in casa di Loretta! All’apparenza potrebbe sembrare un vero e proprio colpo nell’occhio.

Tuttavia, una volta abituatisi, l’effetto che fa è davvero bello. Anzi, sfido chiunque, una volta vista l’immagine, a non voler letteralmente copiare questa brillante soluzione d’arredo. Per la foto del divano continua alla pagina successiva

Ecco la foto del divano

Screenshot_5

Conosciamo benissimo questo modello di divano, e se segui il blog di arredi moderni lo avrai riconosciuto anche tu: assomiglia tantissimo al divano tre posti in stoffa rossa presente in moltissime collezioni, tra cui Chateau d’Ax, Divani&divani o la meno nota Centro Rappresentanza Mobili di Torino. Esiste anche una variante in pelle del modello. Ecco la foto

30489-divano-tre-posti-stoffa-rosso-alessandria-big

Il tour della casa di Loretta Goggi si conclude all’interno del bellissimo terrazzo-giardino.
Cosa c’è di più piacevole e rilassante che dondolarsi su una comoda seduta sospesa in terrazzo o in giardino? Delle versioni economiche di amache, altalene e sedie a dondolo si trovano facilmente anche nei negozi di bricolage e arredamento.

La casa di Francesco Totti

La casa di Francesco Totti, dove vive con Ilary Blasi si trova a Roma, nella città eterna, in un quartiere molto rinomato.

È una delle vie più chic di Roma, circondato dal verde del parco e che si apre sul panorama della campagna romana. Insomma, questa casa è un vero e proprio angolo di paradiso all’interno di una delle location più belle d’Italia.

Questa casa è un perfetto mix tra arredamento moderno e lo stile classico: due generi di design molto distanti solo all’apparenza, ma che combinati rendono un ottimo risultato.

Ciò che sorprende davvero di questa casa è la camera da letto, che nasconde dei particolari molto interessanti, sia dal punto di vista del design che personale.

Francesco-Totti-e-Ilary-Blasi-Foto-Chi1 ilary-blasi-villa-volpi1 totti_ilary

L’altra parte della casa di Francesco Totti, zona notte e di servizio, si presenta più votata alla praticità, ma ugualmente curata, come la grande e spaziosa cucina, sempre disegnata da Ilary, pratica e funzionale, ma di uno spiritoso fucsia acceso. O come l’ampia camera da letto dove sullo sfondo testata letto cattura l’attenzione una dorata carta da parati, tappezzata di foto dei loro momenti più belli insieme, che sono però anche sparse un po’ in tutto l’appartamento.
«Una casa di cui ci sentiamo orgogliosi – afferma Ilary – dove c’è spazio per i nostri figli e soprattutto per la nostra meravigliosa  intimità».

Vedendo queste foto capiamo per abbiano scelto di continuare a vivere nella Capitale, la Città Eterna, con attici esclusivi che si aprono su panorami mozzafiato, in mezzo alle bellezze uniche del passato.
Non solo passato ma anche residenze futuristiche nella nostra capitale: Francesco Totti e Ilary Blasi saranno, inoltre, alcuni degli inquilini dell’Eurosky Tower, grattacielo futuristico nella zona Eur.

La coppia ha scelto un attico da 36 stanze, che ha un costo di circa 9mila euro al metro quadro.

Arredare il bungalow come una vera casa: ecco come!

Arredare il bungalow come una vera casa: ecco come! Sei un’amante dei bungalow ma allo stesso tempo non vuoi rinunciare ad ambienti chic ed alla comodità che solo una casa può offrire? Sei una neofita che si sta affacciando per la prima volta al mondo del campeggio con la speranza di ritrovare la bellezza e la praticità di casa tua?

Arredare il bungalow come una vera casa è quello che fa per te! Un bungalow è un piccolo alloggio indipendente che si trova soprattutto all’interno di campeggi e villaggi turistici. Ideale per chi vuole godere dell’atmosfera della vita del campeggio, stare a contatto con la natura e, allo stesso tempo, alloggiare in un ambiente chic e confortevole.

Negli ultimi anni, i campeggi si stanno adeguando ed aprendo anche alle persone che amano la natura ma non le roulotte ed i sacchi a pelo: arredare il bungalow come una vera casa è il nuovo trend del momento. Cosa serve per rendere un bungalow vintage? Te lo mostriamo alla pagina successiva!

Facciamo una distinzione tra bungalow di montagna e bungalow situato in un campeggio in prossimità del mare o su di una collina. Iniziamo da quelli di montagna.

Il legno è sicuramente un materiale senza tempo: dona agli ambienti un aspetto rustico e datato ma, allo stesso tempo, è elegante e romantico. Un bungalow di montagna avrà sicuramente il tetto spiovente, a causa delle nevicate frequenti.

Bungalow vintage

Anche l’interno sarà in legno e molto chic: molto probabilmente troverai un camino che servirà a riscaldare l’ambiente ed a renderlo più accogliente; un divano comodo su cui potersi accomodare per sorseggiare un drink in compagnia o guardare la televisione. Finestre grandi da cui poter ammirare i panorami mozzafiato che solo la montagna sa regalare.

Sei curiosa di scoprire i bungalow vintage in campeggi vicini al mare o in collina? Vai alla pagina successiva e te li mostriamo!

In questo caso, non c’è necessità di un tetto spiovente; il bungalow potrà essere di qualsiasi forma. Anche in questo caso, il legno è una scelta molto raffinata! Gli spazi saranno più aperti e ventilati: tende bianche, sedie e mobiletti colorati donano luminosità all’ambiente.

Bungalow vintage
In alternativa al legno, una tenda leggera che donerà leggerezza alla struttura e che, sollevata, permetterà all’aria di circolare. Ambienti aperti e luminosi che permetteranno di godere delle vista dell’ambiente in cui siamo immersi a 360°.

Sono garantite serate romantiche e vacanze confortevoli! Che te ne pare?

Cucine da esterno: tutto ciò che devi sapere

D’estate cresce la voglia e l’esigenza di sfruttare e vivere gli spazi esterni, chi non ha mai pensato di adibire a vere e proprie stanze all’aria aperta gli spazi esterni? Le soluzioni sono varie dalla cucine da esterno, all’area relax con gazebo.

Le cucine da esterno non hanno nulla da invidiare, sia sotto il piano del confort che del design, a quelle da interno, anzi sono ideali per feste o cene tra amici.

Le opportunità sono varie, ovviamente vi devono essere tutti gli elementi che le possano rendere vivibili e funzionali, e quindi, permettendo di concepirle come un continuum dell’abitazione. Quindi per prima cosa dobbiamo chiederci: come intendiamo utilizzarla?

Quale è il nostro obiettivo, avere una soluzione dinamica, flessibile, piccola e quindi economica oppure puntiamo a realizzare una cucina da esterno completa di ogni comfort?

Ovviamente la scelta sarà basata prima di tutto sulle possibilità economiche e sulla disponibilità di spazio, di certo non si può decidere di rinunciare ai bisogni primari o decidere di costruire cucine da esterno se si abita in monolocali. Il passo successivo è la scelta tra una soluzione modulare, quindi compatta, oppure la costruzione di una vera e propria cucina in muratura (facendo attenzione alle leggi sulle concessioni edilizie).

Per forza di cose dovremo scegliere componenti di arredo di qualità alta, poiché le cucine da esterno sono soggette maggiormente all’usura dato che sono più a contatto con gli agenti atmosferici, e quindi componenti di qualità alta hanno caratteristiche più idonee a durare di più nel tempo.

In ogni caso, qualsiasi sia la scelta, gli elementi essenziali per le cucine da esterno sono: lo spazio di cottura (con fornelli, barbecue e griglie) che può essere a gas o a carbonella (la scelta migliore sarebbe quella di avere entrambi), uno o più spazi di appoggio/lavoro, un lavandino ed eventualmente un frigo.

Lo spazio di cottura va posizionato in modo che i fumi non possano invadere l’area destinata agli ospiti o la casa. Indispensabile è anche il piano di lavoro, anche se piccolo, per poter praticamente preparare gli ingredienti alla cottura, ovviamente dovrà essere comodo e fruibile.

Infine, ognuno di noi ha la propria idea di cucina, quindi la si potrà modificare in base alle proprie esigenze ed abitudini.

Sistemare il giardino di casa: le migliori idee a poco prezzo

Oggi ti propongo alcune idee su come sistemare il giardino di casa, senza spendere una fortuna. Se stai leggendo questo articolo, ti sarai sicuramente resa conto che p giunto il momento di risistemare il tuo giardino. Sai che per farlo dovresti spendere un po’ di soldi, ma vorresti riuscire a contenere i costi. Bene, io so come fare e ti aiuterò!

Il primo fattore da analizzare è lo spazio: quanto è grande il tuo giardino? Con un po’ di fantasia anche un terrazzo può trasformarsi un una piccolo a confortevole spazio green.

Se nel tuo giardino non hai problemi di spazio, e vuoi sfruttarlo per ricevimenti, banchetti e barbecue, esistono soluzioni economiche che ti permetteranno di sfruttare tutti gli spazi a poco prezzo. Viceversa, se lo spazio a tua disposizione è contenuto, saprò suggerirti semplici trucchi per ottimizzarli e far sembrare il tuo spazio verde molto più grande. Incominciamo? Bene, seguimi alla prossima pagina!

Patio moderno per sistemare il giardino

Hai mai pensato alla soluzione del patio per sistemare il giardino di casa? È un espediente sempre più adottato da chi ha un giardino grande, ma utilizzabile anche per i piccoli spazi.

La prima cosa da fare è valutare la posizione del patio all’interno del giardino; può essere un patio coperto, da una terrazza o da una veranda; oppure potresti allestirlo all’interno del giardino e farlo riparare da un pergolato o da un gazebo.

Lo stile dell’arredo del giardino è abbastanza libero: puoi seguire la logica degli interni, oppure discostartene completamente. L’unica regola da seguire è, appunto, la coerenza degli ambienti: attenzione a non scadere nell’impressione delle “cose messe a caso”Ecco come immagino un bel patio moderno: per vedere la foto, seguimi alla prossima pagina

 

Screenshot_2

Come puoi vedere, il patio per sistemare il giardino che preferisco è interamente fatto in legno, arredato con luci calde e sedie in vimini. Da un tocco di rusticità ed eleganza che, a mio avviso, sono impareggiabili. Tuttavia, come ti dicevo prima, nel tuo giardino ciò che vince è la fantasia. Acquistare questi elementi d’arredo per giardino costa molto meno di quanto tu possa pensare! Basta fare un giro da Ikea oppure da Leroy Merlin per farsene un’idea.

Se non sei un’amante del legno come materiale d’arredo, puoi sempre virare su altri elementi economici, efficienti e bellissimi da vedere. Ad esempio, rattan o il ferro battuto, per un tocco di Provenza, o, ancora, la plastica, dai modelli più semplici, alle più innovative forme del design. Ma il patio non è l’unica soluzione! Ne esiste un’altra ancora più d’effetto ed economica alla quale nessuno pensa mai. È davvero bellissima, te la mostro alla prossima pagina.

Sistemare il giardino di casa con un area lounge-relax

Che il tuo giardino sia grande o piccolo, la soluzione più economica e d’effetto è quella dell’area lounge. È efficacissima e si realizza con poche centinaia di euro. Un angolo verde e colorato, arredato in modo classico con elementi comuni. Basta davvero poco, ad esempio: un tavolo in vimini circondato da poltroncine o da pouf. È il posto ideale per leggere un buon libro e godersi il verde del giardino.

Tutto questo accompagnato da elementi spesso sottovalutati nell’allestimento di un giardino: gli elementi decorativi. Hai mai fatto caso a quanto semplici dei accessori possano, se messi al punto giusto, impreziosire ogni ambiente? Arricchisci il tuo giardino con vasi porta fiori, decorazioni floreali, composizioni con legno e pietre, candele, oggetti di decoro, piccole o grandi statue o sculture. Possono davvero cambiare la percezione. Non ci credi? Guarda questa foto alla pagina successiva, rimarrai a bocca aperta!

giardino5

La spesa effettuata per sistemare questo giardino è stata davvero irrisoria! Le poltroncine in vimine costano poche decine di euro. Il tavolino in ferro battuto è preso da un rigattiere e riverniciato, quindi quasi gratis. La lampada Ikea è economicissima e i pouf sono stati acquistati online insieme ai cuscini azzurri.

Come hai visto, per sistemare il giardino di casa in modo elegante e di classe non serve spendere molto. Basta un po’ di fantasia e tanta voglia di combinare elementi.

Powered by keepvid themefull earn money

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi