Ristrutturare casa con mobili in bambù per uno stile unico

Se stai pensando di ristrutturare casa, e arredarla senza spendere cifre da capogiro, ecco la novità che fa al caso tuo. Sembrerebbe stia spopolando tra le case dei vip: un pianta come elemento d’arredo. Una pianta sempre verde e con la quale vengono realizzati fantastici mobili per la casa, il bambù.

Quando si decide di intraprendere una ristrutturazione edilizia bisogna avere le idee ben chiare. Innanzitutto: qual è lo stile che preferisco? I dettagli sono fondamentali. Nel ristrutturare casa, ad esempio, potresti optare per un stile etnico che sta tanto tornando di moda.

Se non ci avevi mai pensato prima, ecco tutte le dritte per arredare casa con mobili in bambù. Il bambù, o rattan, è un materiale molto resistente che viene chiamato, infatti, anche acciaio vegetale. Ecco perché nella ristrutturazione, quando si intende ottenere uno stile moderno viene consigliato, ripescato dagli anni ’80.

Oggigiorno si ricerca uno stile sempre più accattivante. Che sia adattabile a più bisogni. E il bambù si presta alla perfezione per questo. Quindi se anche tu stai pensando di ristrutturare casa e sei, quindi, in cerca di nuovi elementi d’arredo, qui c’è proprio la soluzione che fa per te.

I mobili in bambù possono essere dipinti o lasciati al naturale. Ecco perché si possono adattare per ogni ambiente della casa.

Altro aspetto fondamentale di questo materiale è che regge perfettamente all’acqua. Quindi se stai pensando alla ristrutturazione del bagno, o di ambienti più umidi, è una soluzione perfetta.

Così come può rivelarsi la soluzione per arredare gli spazi all’aperto. La sua struttura molto leggera, infatti, lo rende adattabile anche all’esterno in quanto resisterebbe alle variazioni climatiche.

La sua struttura leggera, ne permette una veloce asciugatura sia all’interno che all’esterno. Quindi non è uno di quei materiali soggetti all’accumulo di umidità e muffa. Per lo stesso principio è un materiale molto semplice da lavorare e che, quindi, può assumere le più svariate forme.

Una volta il bambù veniva lasciato quasi al naturale e, quindi, si vedevano bene i fusti della pianta. Oggi, invece, viene lavorato a lungo e assume tutt’altro aspetto, quasi contemporaneo e, sicuramente, adattabile ad un arredamento già esistente.

Ecco perché in molti ripiegano sui dettagli in bambù: ristrutturare casa non significa per forza disfarsi di tutto quanto abbiamo già. Ma, spesso, trovare elementi che si sposino tra loro non risulta essere così semplice.

Anche un ambiente semplice può assumere un fascino unico se contornato di preziosi elementi in bambù. Elementi d’arredo che renderanno unico e caratteristico il tuo soggiorno, ad esempio, come contenitori e suppellettili dalla funzionalità unicamente decorativa.

Il bambù è il classico esempio di come non sia necessario stravolgerlo un ambiente. Basterà prestare particolare attenzione ai dettagli.

SHARE